Ricerca

































mod_vvisit_counterVisite Oggi378
mod_vvisit_counterDal 12/06/091779402






























La giurisprudenza sull'affidamento condiviso
Tribunale  Modena  sez. II 29 dicembre 2008

Ove il regime di affidamento esclusivo della prole minorenne si sia consolidato nel tempo (nella specie, 3 anni), ben può disporsi - in sede di modifiche delle condizioni di separazione - l' affido   condiviso in base alllart. 155 c.c., ma nel contempo sostanzialmente confermando il regime di frequentazione dei due genitori già vigente, atteso che, dopo tutto quel tempo, un consistente mutamento delle concrete modalità di frequentazione, con conseguente mutamento di indirizzo educativo, appare contrario alllinteresse della prole stessa.

Tribunale  Milano  sez. XI 19 novembre 2008 n. 14832

Nella causa di divorzio tra i coniugi dove si dispone l' affido   condiviso del figlio, l'assegno di mantenimento in suo favore, non deve essere posto a carico di uno del genitori quando, con riferimento al reddito, alle proprietà, alla di loro situazione economica ed al tempo trascorso con il figlio stesso, tra i genitori risulta garantito il principio di proporzionalità.

Tribunale  Modena  sez. II 17 settembre 2008


Va mutato il regime di affidamento  condiviso in affidamento esclusivo alla madre, senza peraltro mutare il regime stabilito delle visite e dei pernottamenti del figlio presso il padre, quando i contrasti e l'incomunicabiltà tra i genitori, non di per sé, ma per la loro rilevanza, ricadono effettivamente e significativamente sui rapporti della prole con i genitori.

Tribunale  Bologna 15 gennaio 2008

In tema di divorzio, l'affidamento  condiviso  dei figli minori non è precluso dalla conflittualità tra i genitori (nella specie, è stato disposto l' affido   condiviso di due adolescenti, di cui si è prevista la residenza nella casa già coniugale, assegnata alla madre, con suddivisione dei tempi di permanenza presso ciascun genitore, avendo il tribunale ritenuto irrilevante la conflittualità tra questi ultimi, relativa essenzialmente a scelte attinenti alla vita quotidiana dei figli e al riparto delle relative spese).

Corte appello  Napoli 11 aprile 2007

In tema di separazione dei coniugi, deve escludersi l'affidamento  condiviso  del figlio minore (nella specie infradecenne), in caso di accesa conflittualità tra i coniugi, dovendosi preferire l' affido esclusivo, nell'interesse del minore, al genitore con cui lo stesso da anni convive, nonostante i buoni rapporti del minore stesso con l'altro genitore.

Tribunale  Messina 05 aprile 2007


In tema di separazione dei coniugi, l'affidamento  condiviso  del figlio minore non è escluso dalla pur fortissima conflittualità tra i coniugi (nella specie, è stato disposto l' affido   condiviso di un minore preadolescente, con previsione dell'esercizio disgiunto della potestà genitoriale e della domiciliazione privilegiata presso la madre, pur se quest'ultima, originaria affidataria esclusiva - allo scopo di marginalizzare la figura paterna - aveva indotto il minore ad avversare il padre, fino a determinare llinsorgere di uno stato patologico, sicché le sono state anche inflitte misure sanzionatorie ai sensi dell'art. 709 ter c.p.c).

Tribunale minorenni  L'Aquila 26 marzo 2007


La contrarietà dell' affido   condiviso all'interesse del minore deve essere interpretata restrittivamente (e ravvisata in una condotta del genitore gravemente pregiudizievole al figlio), altrimenti la nuova legge non troverebbe quasi mai applicazione nella pratica.

Tribunale  Napoli  sez. I 28 giugno 2006

La conflittualità anche aspra, tra i genitori non esclude, in sé, l'applicazione dell' affido   condiviso , che, invece, è inapplicabile quando la conflittualità parentale si sostanzi nella negazione, da parte di un genitore, delle capacità psicopedagogiche dell'altro (nella specie, il marito aveva negato l'idoneità parentale della moglie per l'asserita omosessualità della stessa), presupponendo l' affido   condiviso  il reciproco riconoscimento della piena idoneità di entrambi i genitori.




Segnala su OK Notizie!Reddit!Del.icio.us! Facebook!


 

ricerca

CERCA ANCORA IN QUESTO SITO